Pasta madre

Auto produrre Pasta Madre

La preparazione della Pasta Madre (Lievito Naturale, Lievito Madre, Pasta acida), comincia da un impasto di acqua e farina acidificato spontaneamente grazie ai batteri presenti nell’aria.

OCCORRENTE:
40g di buona Farina Italiana 00 o 0
20ml di acqua
Nella stanza adibita alla fermentazione devono essere presenti dai 21 ai 25 gradi.

NB: Si possono anche aggiungere degli “starter” all’impasto per accelerare la fermentazione e in seguito la lievitazione naturale.

Gli acceleranti possono essere:  yogurt, frutta o miele. Io consiglio di provare inizialmente con sola farina e acqua e di lasciare il composto in prossimità di un bel cesto di frutta. meno cose mettiamo all’interno del lievito naturale meglio è.

STEP 1: INIZIO

Prima di tutto Versare la farina e l’acqua in un piccolo recipiente di vetro
Mescolare pochi secondi in modo da ottenere un impasto morbido e infine coprire quindi con un tovagliolo umido, che dovrà in seguito essere mantenuto tale
Sistemare il contenitore in prossimità di un cesto di frutta matura
Lasciar riposare fino a quando vedrete il composto gonfiarsi, ci vorranno dai due ai tre giorni

pesa farina acqua

STEP 2: FERMENTAZIONE

Pesate l’impasto dopo il periodo di fermentazione e prendetene 40 g, il resto buttatelo perché in questa fase è troppo acido per essere usato
Coprite il contenitore allo stesso modo dello step 1, ovvero con un tovagliolo che dovrà poi essere mantenuto umido.
Sistemare quindi il contenitore in prossimità di un cesto di frutta
Lasciar riposare fino a che il composto non sarà raddoppiato di volume, ci vorranno 2 o tre giorni

lievito naturale

STEP 3: MATURAZIONE

Dopo due rinfreschi eseguiti come descritto dovreste notare il raddoppio del composto nel vostro contenitore che di conseguenza presenterà delle bolle al suo interno. E’ pronto! Dategli un nome!!! Mentre al contrario se non fosse raddoppiata probabilmente qualcosa è andato storto e non vedete crescere l’impasto. Non scoraggiatevi, buttate via tutto e ricominciate. Se invece è andata nel verso giusto a questo punto la Pasta Madre inizierà a “lavorare”.

Fate di seguito un altro rinfresco.
Pesate 40g di impasto aggiungete 40g di farina e 20 di acqua
Mettete in un barattolo a vite e lasciate in fine riposare 3/4 ore in cucina

pasta madre

STEP 4: Conclusione

In fine trascorse 3/4 ore il raddoppio dovrebbe essere evidente.
Ripetete lo Steep 3
Mettete quindi subito il barattolo un frigorifero ove La Pasta Madre si conserva solitamente per massimo 7/10 giorni, a seconda del vigore
Trascorso tale periodo la Pasta Madre va rinfrescata.

Puoi leggere anche Pasta Madre: Rinfresco

Puoi leggere anche Pasta Madre

Lascia un commento