Pizza di scarola

Pizza di scarola

La Pizza di scarola in Campania è un piatto tradizionale della tradizione di Pasqua ma ben si adatta ad ogni periodo dell’anno, anche come piatto freddo estivo. Gustosa e delicata può essere servita alla stregua di una torta salata.

INGREDIENTI

400 g di pasta di pane

4 Cespi di insalata scarola

5 Acciughe sott’olio

150 g di Olive nere di Gaeta

1 cucchiaio di Capperi

1 cucchiaio di uvetta sultanina (ammorbidita dalla notte prima in acqua tiepida)

1 cucchiaio di pinoli

Olio Extravergine d’Oliva

Sale

Lavare bene le insalate di Scarola, privatele delle radici e delle parti più scure.Asciugarle dall’acqua e tagliarle a fette di circa 2 centimetri. Lessare acqua poco salata per 3 minuti.

Scolare dall’acqua lasciandola in un colapasta per dieci/15 minuti

scarola

 

In una padella bassa antiaderente versare un cucchiaio di olio e farlo scaldare con le acciughe a fuoco basso fino a quando si sciolgono.

Aggiungere quindi i capperi e le olive e far cuocere sempre a fuoco basso per qualche minuto. Aggiungere ora la scarola e lasciar cuocere per 10/15 minuti mescolando di tanto in tanto. L’insalata non si deve spappolare, deve appassire e dorarsi lievemente.

Su una spianatoia intanto stendere metà della pasta con un mattarello, adagiarla in una teglia di precedentemente unta con un po’ di olio. Spennellare il fondo della pasta con dell’olio e adagiarvi sopra la scarola cotta schiacciandola delicatamente per compattarla. Distribuire ora sulla sua superficie le uvette scolate e i pinoli.

 

Spianare con il mattarello l’altra metà della pasta e adagiarla sulla tortiera. Tagliare la pasta in eccesso e rigirarne i bordi e decorare comprimendoli con una forchetta.

pizza di scarola

 

Cuocere in forno preriscaldato a 200 gradi per 15/20 minuti.

pizza di scarola

 

La pizza di scarola è buona gustata tiepida ma anche fredda. Si conserva bene per 3/4 giorni ma sarà difficile non finirla prima.

 

Lascia un commento